Con Pardo in campo
ha vinto la solidarietà

liberi-nantes

La responsabilità sociale ha un ruolo importante per il Gruppo Sisal che l’ha declinata in maniera innovativa, coinvolgente e condivisa, utilizzando i canali social con lo stesso linguaggio e gli stessi strumenti di comunicazione. Una delle iniziative più interessanti ha coinvolto il giornalista sportivo Pierluigi Pardo che è stato protagonista insieme a Sisal Matchpoint di #PardoNonPerde.

Un “filo diretto” in cui gli appassionati di sport hanno dimostrato la loro abilità suggerendo pronostici delle partite, dando suggerimenti e consigli a Pardo sulle giocate di beneficenza. Il ricavato di ogni giocata, a prescindere dall’esito della scommessa, è stato interamente devoluto alla Liberi Nantes, l’unica associazione sportiva dilettantistica in Italia riconosciuta dalla Unhcr, attiva nell’offrire a giovani rifugiati e richiedenti asilo politico in fuga da guerre e situazioni umanitarie drammatiche, un’occasione unica di amicizia, scambio e aggregazione sociale tramite i valori dello sport.
L’iniziativa è stata interamente sostenuta da Sisal Matchpoint nell’ambito del più ampio progetto di Corporate Social Responsability del Gruppo Sisal Oltre il Gioco, avviato per il 2015 – 2016 in collaborazione con AS Roma e Roma Cares, la fondazione del club giallorosso.

Così è sceso in campo Pierluigi Pardo assieme alla grande “squadra” formata dagli appassionati e dai follower dei canali social di Sisal Matchpoint: il giornalista ha scelto le partite da giocare e gli utenti gli hanno consigliato di volta in volta i loro pronostici attraverso l’hashtag #pardononperde su Twitter, Facebook, Instagram. Suggerimenti e “dritte” tra cui Pardo ha fatto la sua scelta, quella ritenuta più convincente, menzionando l‘utente prescelto, e facendolo diventare il protagonista della giocata.

E la cosa più importante, che spiega la scelta dell’hastag per l’iniziativa benefica è questo: Pardo non ha mai perso perché, qualunque sia stato l’esito della giocata, è stata effettuata in ogni caso una donazione alla Liberi Nantes per le sue attività sportive e sociali. Nel caso di esito positivo è stato donato tutto il ricavato della vincita, altrimenti Sisal Matchpoint si è impegnata nel donare la somma puntata. Ecco perché Pardo non perde mai e vince soprattutto l’impegno di chi ha partecipato a questa “partita” speciale di solidarietà.

Simona Turini

SHARE THIS